pages

translator

Steve McCurry exhibition

In Perugia until September there is the exhibition of Steve McCurry : SUD-EST.

Steve McCurry is a worldwide known photographer, you can find a lot of his works on the internet. I hope this post will enocurage whoever reads it to know more about him.

It was an unforgetable experience visitin it also for the outstanding setting: a long rods of wood net, from which all all the pictures were hanged creating a game of light and shadow and into which the visitors get lost.
All the faces I met in this "journey" are still in my mind as an endless poem.


The "forest" of pictures is divided into several "trees", such as:

"THE OTHER":
Osservare un viso è come guardare dentro un pozzo. Sul fondo si compone un riflesso, ed è l'anima che si lascia intravedere. Steve McCurry 
(Observing a face is like staring into a weel. A reflection is composed on the bottom, and you can catch a glimpse of the soul.)
 






"BEAUTY":
La bellezza salverà il mondo. Fedor Dostoevskij 
(Beauty will save the world)


"THE SILENCE AND THE JOURNEY":
L'uomo ha bisogno di mettersi in contatto con Dio. Ma non lo troverà mai nel rumore e nell'inquietudine. Lo spirito è amico del silenzio. Osservate come la natura -gli alberi, i fiori, e l'erba- cresce in silenzio. Dobbiamo ascoltare il silenzio, se vogliamo sentire l'anima commuoversi. Madre Teresa 
(ndr: Man needs to be in touch with God. But he won't ever find it in the noise and  anxiety. The spirit is a friend of silence. Observe how nature - trees, flowers, grass- grows up in silence. We must listen to the silence if we want to feel the soul being touched. - Mother Teresa)
 


"WAR":
 "600 pozzi di petrolio in fiamme, il cielo nero e denso più della notte, animali agonizzanti, corpi carbonizzati. Questo è l'inferno." Steve McCurry
(600 inflamed oil weel, a sky black and more dense than the night, agonizing animals, charred bodies. This is hell.)



"JOY":

In questo modo, impercettibilmente la vita ci penetra sotto la pelle, ed è come bere da un bicchiere sempre colmo. Steve McCurry
(in this way, impercetptibly the life penetrates under the skin, and it is like drinking from an always filled up glass)
 



"Childhood":
Ad ogni bambino, ovunque si trovi nel mondo, viene riconosciuto il diritto all'eguaglianza e alla protezione dalla discriminazione senza distinzione o discriminazione dirazza, religione, origine o sesso;
il diritto all'istruzione e alla formazione

il diritto al tempo libero, al gioco e allo svago

il diritto all'informazione, alla partecipazione, a essere ascoltati e a riunirsi; il diritto a una sfera privata e a crescere in uno spirito di uguaglianza e di pace.

il diritto ad aiuti immediati nel caso di catastrofi e in situazione di emergenza, come pure alla protezione contro la violenza.


il diritto ad una comunità familiare, alle cure parentali e a una casa sicura; il diritto all'assistenza in caso di menomazione- Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo, Assemblea generale delle Nazioni Unite 20 novembre 1959
(ndr:  Declaration of the Rights of the Child, 1959)



All the pictures are not of my property, and all the quotes are taken from the exhibition set.

If you want to know more here there are some links you can visit
Steve McCurry's interview: http://www.youtube.com/watch?v=V-W7TKxiJLQ

Steve McCurry's Indian experience: http://www.youtube.com/watch?v=xUk4saC4feY

Steve McCurry's blog:  
http://stevemccurry.wordpress.com/


2 commenti:

cri ha detto...

Sara questo lavoro extra sulla mostra di McCurry è un regalo per me che l'ho già vista perchè mi hai fatto ricordare queste immagini stupende e, per chi deve ancora andare a vederla perchè hai dato un'anteprima della bellezza e dei contenuti di questa straordinaria mostra.
Grazie giuggè

ady ha detto...

bel blog, splendide foto, se mi mandi qualche foto dei tuoi outfit te li pubblico sul mio blog. ciao